L’importanza dei beni comuni digitali nell’Italia post COVID-19

Nella giornata tipo di ognuno di noi il digitale permea una quota sempre maggiore del nostro tempo, e il lockdown nel quale siamo stati immersi durante l’emergenza COVID-19 ha fatto balzare il consumo di servizi digitali per rimanere connessi agli affetti, al lavoro e per colmare il tempo libero che si è venuto a creare. Oltre ad essere utenti a volte passivi del digitale ne siamo spesso parte attiva producendo, volutamente o inavvertitamente dati e informazioni. Come comunità dovremmo porci il problema dell’utilizzo che di questi dati viene fatto, e soprattutto di non disperderne il loro patrimonio informativo, in mille rivoli. Dobbiamo riciclarli in un processo di valorizzazione circolare in modo da usarli per comprendere meglio i fenomeni sociali, della salute, dei trasporti, dell’educazione, del lavoro e di qualunque altro settore. I dati e la conoscenza che se ne trae possono aiutarci ad affrontare con maggior consapevolezza le sfide che abbiamo davanti e come mai prima d’ora, è importante che la conoscenza che produciamo come comunità sia restituita integralmente indietro e messa a disposizione di tutti. I dati sono oggi beni comuni alla stessa stregua di quanto lo sono l’acqua o l’aria che respiriamo e sarebbe un grave errore usarli solo per il bene di alcuni e non per quello di tutti.

Digital Transformation, D.l. Semplificazioni e la nuova PA

La rivoluzione digitale del Paese è in corso e la sfida, al di là dell’emergenza sanitaria, è di analizzare quale percorso di sviluppo sia concretamente possibile realizzare, a valle degli indirizzi contenuti nel c.d. Decreto-legge Semplificazioni, salvo intese, di prossima approvazione. Il decreto affronta il tema della digitalizzazione in modo ampio ma non potrà prescindere […]

Pubblica Amministrazione: la performance organizzativa tra Valore Pubblico e better regulation

La misurazione della performance organizzativa delle amministrazioni pubbliche basata sull’impatto dell’attività amministrativa sulla collettività, vista come creazione di valore pubblico, può contribuire alla trasparenza dei processi decisionali e l’accountability della PA. di Vittorio Lucchese È sempre più attuale il tema della performance organizzativa delle amministrazioni pubbliche, che incide sulla retribuzione di risultato e la cui […]

L’evoluzione della Business Intelligence ed il ruolo degli enti pubblici: il caso della PA italiana

I sistemi di Business Intelligence sono determinanti per la crescita economica. In quest’ambito gli enti pubblici assumono una funzione rilevante per i servizi digitali erogati all’utenza. La Pubblica Amministrazione italiana, pur disponendo di una dotazione tecnologica che non si discosta da quella di altri Paesi europei, presenta dei ritardi che devono essere colmati. di Alessandro […]

Vademecum Anac sulla semplificazione degli appalti

Il 30 aprile scorso l’Anac, l’Autorità Nazionale Anticorruzione, ha pubblicato un documento intitolato: “Ricognizione delle disposizioni acceleratorie e di semplificazione, presenti nel Codice dei Contratti e nell’attuale quadro normativo, al fine di fornire indicazioni alle stazioni appaltanti per agevolare lo svolgimento delle procedure di affidamento”. Di Giulio Espero L’Autorità, come si legge in premessa, ha […]

La centralità del Parlamento quale fattore di bilanciamento tra la salute pubblica e la tenuta economico-sociale del Paese

Giovanni Zarra, Docente di diritto internazionale presso l’Università Federico II di Napoli È possibile conciliare la salute pubblica con la tenuta economico-sociale del Paese? È questa la principale domanda a cui oggi il Governo italiano sta provando a dare una risposta. Ed è questa la questione rispetto alla quale ciascuno di noi, dentro di sé […]

semplificazione

La semplificazione legislativa ed amministrativa, la qualità della legislazione, la valutazione di impatto: meno norme e meglio valutate

Nel dibattito quotidiano ricorre come un “mantra” la lamentazione in ordine al fatto che tra i principali ostacoli allo sviluppo del nostro Paese vi sia l’eccesso di burocrazia, la cui semplificazione è giustamente ritenuta cruciale per lo sviluppo del Paese. di Renato Loiero La necessità di realizzare in Italia una radicale semplificazione normativa, accompagnata da […]